Quante volte associ la Primavera alle allergie stagionali?

Purtroppo la fioritura delle piante rende la primavera la stagione dei raffreddori: gli starnuti colpiscono l’80% degli italiani, e per chi è vittima di allergie non c’è via di scampo. Seguire alcune semplici regole ti può aiutare a viverla a pieno.

  • Evitare di uscire durante le giornate secche e ventose, quando  è più alta la concentrazione di pollini;
  • Evitare l’aerazione degli ambienti durante le ore più calde della giornata ed eventualmente usare condizionatori d’aria;
  • Fare la doccia e lavare i capelli quotidianamente. I granuli pollinici spesso rimangono intrappolati tra i capelli e la notte possono depositarsi sul cuscino, venendo così inalati;
  • Evitare  di uscire subito dopo un temporale: l’acqua rompe i granuli pollinici in frammenti più piccoli che raggiungono facilmente le vie aeree e in maggiore profondità;

Come puoi vedere la Prevenzione è fondamentale, ma è sufficiente per evitare di assumere farmaci contro le allergie stagionali (Antistaminici) e subire i loro conseguenti effetti collaterali?

Tutto dipende dall’intensità della reazione allergica, ma c’è una buona notizia per chi ha sintomi di leggera entità: la Fitoterapia. Ebbene si proprio le piante ci possono aiutare, con antistaminici naturali, che, se usati correttamente ci faranno vivere una primavera a pieno, senza effetti collaterali.

E tu hai qualche suggerimento? Raccontaci la tua esperienza per vivere la primavera al meglio.