Alzi la mano chi in inverno non ha mai sofferto di mal di testa, cervicale o semplice torcicollo.
Le mani alzate sono molto poche! Purtroppo soffre di questi disturbi circa il 75% delle persone, e di queste il 65% è donna.

Le cause della cervicalgia (comunemente chiamata “cervicale”), come quelle del torcicollo, possono essere diverse, ma sicuramente tra i fattori maggiormente implicati ci sono la sedentarietà e l’abitudine ad assumere posture scorrette, in particolar modo per coloro che lavorano alla scrivania, utilizzano il computer o guidano a lungo.

Livelli bassi di sali minerali possono influire drasticamente sull’insorgenza del mal di testa, cervicalgia e torcicollo; in particolare chi soffre di cervicale ha mostrato netti miglioramenti assumendo regolarmente magnesio, un minerale importante per il benessere del sistema nervoso. Ti basta un bicchiere d’acqua con un cucchiaino di magnesio per idratare immediatamente il corpo e aiutare l’organismo a combattere le carenze di minerali, di cui spesso non ci rendiamo conto. Assumerlo regolarmente per tutto il periodo invernale ci aiuta ad evitare fastidiosi acciacchi; ma non tutti i tipi di magnesio sono uguali.

Pomate a base di artiglio del diavolo, grazie alle proprietà antinfiammatorie danno, invece, sollievo al dolore nella zona del collo e aiutano a rilassare i muscoli nelle problematiche legate alla cervicale.

ESERCIZI CERVICALI

In piedi o seduti davanti al computer flettete lentamente di lato il collo, sostando per qualche secondo tra una flessione e l’altra nella posizione di partenza.

DOLORE CERVICALE In piedi o seduti flettete lentamente di lato il collo. Con la mano del lato verso il quale è piegato il collo afferrate il polso del braccio opposto e tiratelo leggermente verso il basso in modo da mettere in tensione i muscoli del trapezio e della spalla controlaterali. Mantenete la posizione per 20-30 secondi e cambiate lato.
TORCICOLLLO In piedi flettete lentamente di lato il collo; con la mano del lato verso il quale è piegato il capo spingete leggermente verso il basso la testa in modo da praticare una leggera tensione. Piegate l’altro braccio a 90 gradi portando la mano dietro la schiena. Mantenete la posizione per 20-30 secondi e cambiate lato
CERVICALGIA In piedi o seduti con la schiena eretta flettete lentamente  il collo a destra, indietro, a sinistra e in avanti in modo da compiere una circonduzione completa del capo. Tenete spalle e collo rilassati durante tutto l’arco del movimento e ripetete in senso inverso.

E tu ne hai mai sofferto? Raccontaci la tua esperienza